DI

AirBrush_20220101181426.jpg
Spinta costantemente dall'arte Ceres (Diaja) ha perseguito la sua passione presso il Fashion Institute of Technology, dove ha iniziato i suoi studi per prepararsi all'industria della moda. Oltre alla moda Cerere aveva un amore uguale per la fotografia, così ha seguito un corso per affinare le sue capacità naturali ed educarsi su varie tecniche fotografiche.
 
Durante la sua formazione è stata ispirata e nutrita dalla mentore Norma Kamali, (laureata in FIT e stilista presente nella Fashion Walk of Fame). Ceres in seguito si è laureata in modellistica e ha conseguito la laurea in gestione della produzione. Con preziose informazioni apprese e l'esperienza pratica da stage presso Sean John, Norma Kamali e Poppington Gallery con suo cugino Damon Dash, Cerere è stata dotata degli strumenti necessari per essere un'imprenditrice nel campo delle arti.
 
Con l'aiuto, l'incoraggiamento e il sostegno dei suoi genitori (che  sono entrambi imprenditori), hanno realizzato il suo sogno co-fondando DIAJA, (pronunciato Dee-A-Jah), una linea di borse di qualità e abbigliamento raffinato. Ceres ha continuato a produrre numerose collezioni che hanno aperto le porte ai suoi progetti per essere presenti su L'oreal Paris, Pynk Magazine, Lucky Magazine, Her Source (rivista gemella di The Source Magazine) e indossati da celebrità televisive.
 
Anni dopo, nel bel mezzo del revamping del suo marchio, Ceres ha deciso di dedicarsi completamente alla fotografia mantenendo le sue precedenti collezioni rigorosamente per la stampa. Ha deciso di unire il suo amore per la moda, l'arte (pittura) e la fotografia per creare un marchio che sarebbe impossibile ignorare. Entro 2 anni dal rinnovamento il suo lavoro è stato riconosciuto da Vogue Italia, Huffington Post e numerose pubblicazioni di moda. È stata anche scoperta da un'organizzazione chiamata RAW Artists dove è stata la loro artista in evidenza per il loro spettacolo a New York nel 2017. Questa è stata la sua prima vetrina come fotografa.
 
La fotografia di Cerere è nota per la narrazione attraverso serie fotografiche. Queste serie sono spesso ispirate agli eventi attuali, alla cultura nera e africana e alle disparità sociali. Il suo obiettivo come artista è avere un impatto sugli altri, restituire alla sua comunità e dare voce e presenza a coloro che non vengono ascoltati e trascurati. È orgogliosa non solo di foto creative che attirano gli occhi del suo pubblico, ma anche di foto stimolanti che potrebbero non essere così comode da vedere. Il desiderio di Cerere è che le sue opere fotografiche siano ricordate e notate tra gli altri grandi artisti di tutti i tempi.
"Può chi pensa di poter,
e non può chi pensa di non poterlo fare.
Questa è una legge inesorabile".
- Pablo Picasso
Nota: tutte le immagini prodotte da Ceres (Diaja) Henry non devono essere scaricate, riprodotte, copiate, archiviate, manipolate, proiettate, utilizzate o alterate in alcun modo (da sole o con altro materiale), incluso ma non limitato a computer o altro mezzi elettronici senza l'espresso consenso scritto di Ceres (Diaja) Henry.